Coolmag - art

Castello The Making Of Harry Potter
The Making Of Harry Potter 2
The Making Of harry Potter 3
home - art




The Making Of Harry Potter

di Matteo Castelnuovo

1.450.000 metri quadri, 3 macro-ambienti da visitare e un’unica grande magia: Harry Potter. Sono queste le peculiarità del Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter, ossia la più grande attrazione londinese del momento. Un imperdibile “behind-the-scenes” per gli appassionati ma non solo. Pronta a offrire un tour di circa 3 ore per ripercorrere luoghi e personaggi dell’intera saga, situata nell’ex sede della Rolls-Royce di Leavesden, a 30 chilometri da Londra, la struttura è suddivisa in 3 ambientazioni annunciate da un breve video sull'impatto che gli 8 films hanno avuto nel corso degli anni. Si parte dalla Great Hall, che oltre a custodire parrucche, trucchi e scenografie punta sullo Specchio delle Brame, l'Ufficio di Silente, la Sala Comune di Grifondoro, l'Aula di Pozioni e molto altro. Ogni “set” è minuziosamente curato nei dettagli: dai libri con nome ed etichetta, alle ampolle catalogate con precisione, fino alle scope praticamente pronte a spiccare il volo. Mentre si cammina per un angolo del Ministero della Magia, non può sfuggire la Sala da Pranzo della Tana. E se da una parte si sfiora la Pietra Filosofale, dall’altra si osserva da vicino il gigantesco portone d'accesso alla Camera dei Segreti in una miscela d’incanto e stupore che conduce al cortile esterno, secondo universo dell’esposizione, dove si può comprare a £ 2 la fiabesca Burrobirra mentre si ammirano il Nottetempo, la moto con il sidecar di Hagrid, gli Scacchi Magici, la casa di Bathilda Bagshot a Godric's Hollow, il Cappello Parlante, i ritratti dei presidi e il ponte di Hogwarts.

Nel terzo e ultimo ambiente, la magia viene sostituita dal “dietro le quinte” cinematografico: costumi di scena, maschere e ricostruzioni di creature magiche come Fierobecco, Fanny, Aragog e il Basilisco, accompagnati da una proiezione di Warwick Davis, svelano i segreti di alcuni espedienti di produzione come rendere Hagrid un mezzo gigante, o creare il look dei Goblin. Dopodichè si attraversa Diagon Alley, fra 2 pareti ricoperte di progetti e proiezioni ortogonali, e ci si trova di fronte a modellini in scala della Torre di Astronomia e dell'Aula di Divinazione che anticipano il pezzo più eclatante di tutto il percorso: il modello in scala 1:24 del Castello e dei terreni di Hogwarts. Il colpo d'occhio, stupefacente, permette la visione completa dell'edificio dove abbiamo visto prendere vita le avventure di Harry Potter. Il tour si conclude con un’anticamera in cui sono esposte 4.000 bacchette, ognuna siglata coi nomi delle persone che hanno reso possibili i films e che sono il vero motore del successo di una delle saghe più seguite di sempre.

Biglietti in vendita su www.wbstudiotour.co.uk: £ 28 (adulti), £ 21 (bambini da 5 a 15 anni), £ 83 (famiglie di 4 persone)

www.visitbritain.com/it/IT/

Foto: © 2011 Warner Bros. Ent.
Harry Potter Publishing Rights © J.K.R.
Harry Potter characters, names and related indicia are trademarks of and © Warner Bros. Ent. All Rights Reserved.

stampa

coolmag