Coolmag - art

Talitha Getty
Tuttestelle
Maraini Vitti Warhol
home - art




Roma Sessanta

di Stefano Bianchi

Negli Anni ’60 del “boom economico”, Roma è davvero Caput Mundi. Vitale, ottimista, gonfia di benessere, incarna nella Dolce Vita felliniana tutto il suo potere. Quei 10 anni irripetibili, passati alla storia come l’epoca d’oro dal secondo dopoguerra ad oggi, vengono raccontati nella retrospettiva Roma Sessanta che si snoda in un percorso interdisciplinare diviso in 8 sedi nel territorio di Alessandria e provincia. I quadri di Mario Schifano, i “décollages” di Mimmo Rotella, le tele figurative di Giorgio De Chirico e Renato Guttuso, le sculture di Mario Ceroli e Giuseppe Uncini, la Pop Art di Piazza del Popolo griffata Franco Angeli e Tano Festa, i bozzetti per Carosello di Pino Pascali, gli abiti delle Sorelle Fontana, gli schizzi di Federico Fellini, i video girati al Piper Club, le foto scattate da Elisabetta Catalano e Tazio Secchiaroli… Quei favolosi Anni ’60 rivivono nelle storie di artisti, luoghi, personaggi e simboli che li hanno resi indimenticabili.
 
Si parte da Alessandria, con le sezioni Maledetti: Angeli, Festa e Schifano e La persistenza del classico. De Chirico e Guttuso: dall’eccentrica ribellione della “Beat Generationitaliana che ruotava attorno al Caffè Rosati e alla Galleria La Tartaruga, ai capolavori di 2 maestri indiscussi del ‘900. A Casale Monferrato, La strada. Omaggio a Mimmo Rotella propone invece una serie di “manifesti lacerati” che l’artista calabrese dedicò al mondo del cinema. Novi Ligure, con Piper Club, non solo rende omaggio al mitico locale con posters, dischi, giornali e filmati che documentano i concerti di Patty Pravo, Rokes, Equipe 84, Caterina Caselli e Primitives, ma illustra l’arte Pop di Giosetta Fioroni, Cesare Tacchi, Renato Mambor, Mario Ceroli e Sergio Lombardo. La Dolce Vita, di scena a Tortona, mette in mostra i bozzetti di Federico Fellini, le locandine dei suoi films, gli scatti furtivi dei “paparazzi” e la moda firmata Sorelle Fontana. Pino Pascali e il Carosello, a Valenza, espone 131 disegni realizzati dall’artista barese, protagonista del film/documentario di Marco Giusti che arricchisce la sezione. A Ovada, La Terra vista dalla Luna. Omaggio a Pier Paolo Pasolini presenta interviste inedite allo scrittore, poeta e regista, quadri di Fabio Mauri e Giulio Turcato, le foto di Sandro Becchetti e gli scatti di Tazio Secchiaroli sul set del film L’accattone. Ad Acqui Terme, infine, Cinque scultori è interamente dedicata alle opere di Nicola Carrino, Mario Ceroli, Eliseo Mattiacci, Gino Marotta e Giuseppe Uncini.
 
Roma Sessanta
Fino al 4 luglio ad Alessandria (Palazzo del Monferrato, via San Lorenzo 21, tel. 0131317147 e Palazzo Cuttica, via Parma 1, tel. 013140035); Casale Monferrato (Palazzo Sannazzaro, via Goffredo Mameli 63); Novi Ligure (Museo dei Campionissimi, viale Dei Campionissimi, tel. 0143322634); Tortona (Palazzo Guidobono, piazza Aristide Arzano, tel. 0131868940); Valenza (Oratorio di San Bartolomeo, piazza Giovanni Lanza, tel. 0131949287); Ovada (Loggia di San Sebastiano, via San Sebastiano, tel. 0143821043); Acqui Terme (Villa Ottolenghi, Borgo Monterosso, tel. 0144322177)

 
Catalogo Silvana Editoriale, € 25
 
Foto: Elisabetta Catalano, Talitha Getty
Mario Schifano, Tuttestelle, 1967
Elisabetta Catalano, Dacia Maraini, Monica Vitti, Andy Warhol



stampa

coolmag