Coolmag - art

Romuald Hazoumé
Seydou Keita
Bodo
home - art




Why Africa?

di Giorgia Gazzuola

100 opere, 16 artisti, 1 solo continente. L’arte africana nei suoi disegni, dipinti, fotografie, sculture, installazioni e in alcuni lavori “site specific”, come quello realizzato dall’artista africana Esther Mahlangu e ispirato alla nuova Fiat 500. Opere che diventano lo specchio di una realtà che cambia, della volontà di mantenere ben salde le origini, della necessità di un mutamento. La collettiva Why Africa? porta a Torino il meglio della Pigozzi Collection di Ginevra, che da 18 anni svela all’Europa le varie generazioni di artisti del continente nero impegnati nella lotta contro ogni tipo di divisione razziale, nel tentativo di unire il profondo legame col territorio d’origine alla realtà mondiale. Tutti i colori di un’arte arcana, frutto delle ricerche di André Magnin, direttore artistico della Contemporary African Art Collection, esplodono nell’allestimento curato da Ettore Sottsass e Marco Palmieri.

È un’Africa “naïve”, quella che guarda al modello consumistico occidentale: come la città vista da Bodys Isek Kingelez fatta di strade, case e palazzi colorati con tinte che si possono trovare solo nei villaggi sub-sahariani o sui “kanga" tanzaniani. E come il bianco e nero di Malike Sidibé, che con volti e corpi mostra il popolo africano che cambia e guarda all’Occidente. Georges Lilanga (1934-2005), che la galleria Fabbrica Eos di Milano fece conoscere nel 1999 al pubblico italiano attraverso la personale African Dream, con le sue figure sinuose in campitura “pop” ricorda invece Keith Haring senza rinunciare ai colori terrosi del proprio luogo d'origine. Fra gli altri artisti in mostra, impegnati a superare lo stereotipo di arte folkloristica post-coloniale per sviluppare un chiaro linguaggio autonomo, spiccano Frédéric Bruly Bouabré, Chéri Samba, Malick Sidibé e Keita Seydou. Una collezione da scoprire e comprendere, dunque. A cominciare dal titolo. Perché proprio l’Africa, accanto ai classici dell’arte italiana ed europea? A voi la risposta.

Why Africa?
La collezione Pigozzi
Fino al 3 febbraio 2008, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, via Nizza 230, Torino
tel. 0110062713
Catalogo Electa, € 50


www.pinacoteca-agnelli.it

www.caacart.com

Foto: Romuald Hazoumé, Cargo, 2006, © Romuald Hazoumé
Seydou Keïta, Untitled, 1956/57, © Seydou Keïta, photo: Seydou Keïta
Bodo, Défilé de modes, 2006, © Bodo, photo: Maurice Aeschimann
Courtesy-C.A.A.C. - The Pigozzi Collection, Ginevra



stampa

coolmag